I Racconti di Algama su GQ/ Notte d’agosto, di Alex Rebatto

Proseguono i racconti degli scrittori di Algama sul sito del mensile GQ. Tocca al nerissimo “Notte d’agosto” di Alex Rebatto, il nostro autore di 2084- Qualcosa in cui credere.

rebatto-gq  

Dal sito di GQ:

Periodo d’insonnia.
Un po’ le tasse, un po’ la gravidanza di mia moglie e il trasloco alle porte, un po’ quel lavoro di merda che mi toglieva di volta in volta tre anni di vita… La notte era il rifugio ideale. Silenzio e oscurità. I due gatti ai piedi del letto che russavano riempiendomi d’invidia, qualche grillo in giardino e un motorino scarburato che girava per la piazza. Quello era il momento giusto per trovare soluzioni a quell’esistenza patetica che mi avvolgeva ogni giorno di più. In realtà, è il caso di dirlo, di soluzioni non ne trovavo quasi mai. Mi limitavo a commiserarmi fissando il soffitto e ad inventare realtà alternative in cui poter bere, scopare e godermi miliardi di euro in leggerezza senza neppure sapere il significato della parola “problema”. Così, in quell’afosa estate uguale a tante altre, mi ritrovai disteso sulle lenzuola madide di sudore facendomi i fatti miei quando dalla stanza accanto mi parve di sentire un rumore sospetto, come un colpetto appena percettibile ma indiscutibilmente reale. Mi limitai ad alzare un sopracciglio e ad allungare le gambe per controllare la presenza di Colin e Poldo, i due gatti obesi e perennemente addormentati. Nessuno mancava all’appello. (continua a leggere su Gqitalia.it) VAI AL LIBRO DI ALEX REBATTO: 2084-QUALCOSA IN CUI CREDERE
Autore: Algama
Tags

Articoli simili

0

Your Cart