Home » Anteprime » Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street

Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street

In edicola e in ebook “Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street”, il nono appuntamento con i racconti e i romanzi di Enrico Solito sul più famoso investigatore di sempre. All’interno l’imperdibile ottava parte dell’Enciclopedia di Sherlock Holmes, a cura di Solito e Stefano Guerra

 

 

Due racconti su Sherlock Holmes di Enrico Solito, un carteggio autentico tra Holmes e Watson e la settima parte dell’Enciclopedia di Sherlock Holmes, di Enrico Solito e Stefano Guerra. Di seguito, le trame.

L’AVVENTURA DELLA TREDICESIMA PORTA: Ci fu un tempo in cui Holmes, come nei romanzi di Hugo a Parigi, si aggirava per l’enorme sistema fognario della città in cerca di avventure, come in questa storia di infanzia abbandonata. Poco noto è poi il rapporto che ebbe con un particolarissimo Irregolare.

IL CASO DEL MINATORE MATTINIERO: Holmes era un gentleman, ma non rifiutava di mescolarsi con il popolo, per il quale ebbe più apprezzamento che per i potenti. Dopo un disastro in miniera, i minatori assoldano il grande investigatore per far luce sulla morte di due di loro: ne nasce una grande storia di investigazione, boxe e politica in uno spaccato d’epoca.

MANUALE DI APICULTURA: L’autentico carteggio, composto da lettere e telegrammi, tra Holmes e Watson a proposito del testo del Manuale pratico di apicultura (andato perduto) scritto dall’ex inquilino del 221B di Baker Street dopo il suo ritiro in Sussex, al momento del suo apparente abbandono della professione di investigatore.

 

***

“Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street” è su tutti i principali store online!

 

Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street – EBOOK PER KINDLE

Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street – IN EPUB SU TUTTI GLI STORE E QUI

Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street è anche su PLAYSTORE!

Sherlock Holmes, monelli e socialisti a Baker Street (VERSIONE CARTACEA) – IN EDICOLA E QUI

 

***

 

“Uno dei più prolifici scrittori italiani di apocrifi sherlockiani”

La Stampa

“Il massimo esegeta di Sherlock Holmes”

Libero

Il primo italiano nominato membro dei Baker Street Irregulars, la più prestigiosa società Holmesiana del mondo

 

Due volte vincitore con la squadra “Uno Studio in Holmes” del mondiale degli sherlockiani organizzato dalla John Watson Society

 

***

Guarda come hanno recensito la nostra serie su Sherlock Holmes sui giornali – LEGGI

 

***

LA SERIE I GIALLI DI CRIMEN

1. Sherlock Holmes e le ombre di Gubbio – GUARDA

2. Sherlock Holmes oltre le apparenze – GUARDA

3. Sherlock Holmes di Natali e Abbazie – GUARDA

4. Sherlock Holmes tra Toscana e Chinatown – GUARDA

5. Sherlock Holmes aragoste e fagioli – GUARDA

6. Sherlock Holmes e l’arte del colpo di scena – GUARDA

7. Sherlock Holmes e l’arte del delitto – GUARDA

8- Sherlock Holmes nulla è insignificante – GUARDA

 

***

GLI AUTORI

Enrico Solito è conosciuto come uno dei massimi esperti della figura di Sherlock Holmes in Italia. È membro delle associazioni di appassionati Giapponese, Francese, Australiana, di varie associazioni statunitensi e della Franco-Midland Hardware Company. È stato il primo italiano ad essere nominato membro dei Baker Street Irregulars, la prima e più prestigiosa società Holmesiana nel mondo: associazione a numero chiuso, sceglie essa stessa i suoi membri andando a chiamare chi, nel mondo, abbia contribuito nei suoi studi e articoli alla diffusione della fama di Sherlock Holmes.

Solito ha pubblicato articoli e approfondimenti fin dal 1996 su riviste italiane, australiane, americane, inglesi, francesi e giapponesi. E fin dal 1994 ha cominciato a pubblicare apocrifi per importanti editori italiani, che vengono raccolti in questa collanae che sono stati pubblicati anche in Giappone. Considerato tra i migliori scrittori nella nostra lingua è considerato il più longevo nel campo e decisamente fedele allo stile e alla magia delle storie originali.

Dopo essere stato nominato membro dei Baker Steet Irregulars, nel 2001 Solito è stato da loro incaricato di curare l’edizione di ben due volumi da essi pubblicati: Mandate for murders (2006) e Sherlock Holmes in Italy (2010). Il primo riguarda l’Avventura del Cerchio rosso (i cui personaggi principali sono italiani) e include la copia anastatica del manoscritto di Doyle, il testo editato e una antologia dei migliori saggi sull’argomento (incluso uno studio di Solito sulla identificazione dei reali personaggi napoletani cui si riferisce la storia, e delle loro vicende reali).

Sherlock Holmes in Italy, invece, è una antologia dei migliori articoli pubblicati dai membri della associazione Uno Studio in Holmes, tradotti in inglese ed ora letti in tutto il mondo sotto l’egida dei Baker Street.

L’ultima pubblicazione per i Baker Street Irregulars è all’interno del volume, sempre pubblicato dai Baker StreetNerve and Knowledge dedicato alla Medicina nelle storie di Sherlock Holmes. Si tratta di un saggio sulla “febbre cerebrale” scritta a quattro mani con l’amico Stefano Guerra.

 

Stefano Guerra è uno dei due fondatori di Uno Studio in Holmes, la prestigiosa associazione italiana collegata come “scion society” dei Baker Street Irregulars e della Sherlock Holmes society of London. Profondo conoscitore ed esperto di Holmes, è considerato una assoluta autorità nel campo, con una particolare specializzazione sula questione del metodo di Sherlock Holmes e dei suoi addentellati filosofici. Autore di numerosi articoli pubblicati in tutto il mondo, è stato anche egli nominato membro dei Baker Street Irregulars di New York.

Entrambi gli autori sono stati presidenti di Uno studio in Holmes e direttori dello Strand Magazine, la rivista da essa pubblicata (Solito dal 1998 al 2008, Guerra da allora in poi), hanno collaborato strettamente in ricerche e studi comuni, come quello già citato sulla febbre cerebrale, e a decine di convegni e meeting dell’associazione.

Assieme, e insieme ad altri membri di USIH (come Michele Lopez, Vera Mazzotta, Gianluca Salvatori) hanno partecipato per cinque anni di fila alla Treasure Hunt, uno speciale concorso mondiale organizzato dalla John Watson Society contenente cento infernali, domande e indovinelli su Holmes e i personaggi delle sue storie, sulla cultura del tempo, sui luoghi citati. Hanno vinto due volte il terzo posto, una volta il secondo, due volte il primo assoluto.

Insieme hanno ricercato le tracce di Doyle in Italia partendo da un album di vecchie foto dello scrittore inglese (Arthur Conan Doyle, Vojage in Italy, 2012) considerato un classico tra gli appassionati di tutto il mondo, e la Enciclopedia di Sherlock Holmes, oramai introvabile e la cui versione aggiornata viene presentata in questa collana (le prime due edizioni , andate subito a ruba, sono del 1998 e del 2004).

I due amici pensano di aver costruito assieme una amicizia salda almeno quanto quella dei loro idoli, Watson e Holmes.

Autore: Algama
Tags

Articoli simili